La stagione 2010/2011 è sicuramente una delle pagine più brutte della storia giallorossa. Un campionato all’insegna di una gestione “spartana” che porta il Catanzaro quasi al fallimento.

Nell’estate del 2011 arriva da Cinquefrondi, Giuseppe Cosentino, imprenditore di lungo corso, che rileva una società alla deriva e riesce già nella prima stagione sportiva a riportarla in Prima Divisione.

Il resto dell’era Cosentino è attualità.

Riviviamo insieme l’avvento di Cosentino nel capoluogo calabrese.